Percorso Formativo

PERCORSO FORMATIVO


Desideri maggiori informazioni

compila il form

Il Corso si svolgerà nell’arco di 54 ore totali e tratterà le seguenti tematiche:

INTRODUZIONE
– TIPI DI MEDIAZIONE E CONCILIAZIONE INTERNAZIONALE, COMUNITARIA, NORMATIVA DI RIFERIMENTO
LA MEDIAZIONE IN ITALIA
– NORMATIVA DI RIFERIMENTO – LA CONCILIAZIONE GIUDIZIALE DAVANTI AL GIUDICE TOGATO , DAVANTI AL GIUDICE DI PACE – LA CONCILIAZIONE EXTRAGIUDIZIALE – LA CONCILIAZIONE IN MATERIA DI LAVORO, DI PUBBLICO IMPIEGO, DI SUBFORNTURA, DI TELECOMUNICAZIONI, SOCIETARIO, NELLE CONTROVERSIE COMMERCIALI INTERNAZIONALI DEFINIZIONE DI: *MEDIAZIONE *MEDIATORE *ORGANISMI – OBBLIGO DI INFORMATIVA DELL’AVVOCATO *CASI DI NULLITA’ – ORGANISMI DI CONCILIAZIONE *PUBBLICI **ISCRIZIONE A DOMANDA *PRIVATI **ISCRIZIONE DOPO VALUTAZIONE DEL MINISTERO – LA MEDIAZIONE *OBBLIGATORIA, PROCEDIBILITA’, SETTORI *FACOLTATIVA *NEGOZIALE *DEMANDATA DAL GIUDICE *GRATUITO PATROCINIO – RAPPORTI TRA MEDIAZIONE ED AZIONI A TUTELA DEI CONSUMATORI *AZIONE A TUTELA DEGLI INTERESSI COLLETTIVI *AZIONE DI CLASSE, EFFETTI *CONDIZIONE DI PROCEDIBILITA’ _ SETTORI IN CUI LA MEDIAZIONE E’ OBBLIGATORIA *CONDOMINIO *DIRITTI REALI *DIVISIONE *SUCCESSIONI EREDITARIE *PATTI DI FAMIGLIA *LOCAZIONE *COMODATO *AFFITTO DI AZIENDE *RISARCIMENTO DEL DANNO DERIVANTE DALLA CIRCOLAZIONE DEI VEICOLI E NATANTI, DA RESPONSABILITA’ MEDICA, DA DIFFAMAZIONE A MEZZO STAMPA O ALTI MEZZI DI PUBBLICITA’ *CONTRATTI ASSICURATIVI, BANCARI, FINANZIARI – MEDIAZIONE ED ISTITUTI AFFINI
LA COMUNICAZIONE
– DEFINIZIONE OSTACOLI DELLA PERCEZIONE – TIPI DI COMUNICAZIONE – LA COMUNICAZIONE NON VERBALE *IL LINGUAGGIO DEL CORPO *LA VOCALIZZAZIONE *LA PROSSEMICA *IL SILENZIO – LA COMUNICAZIONE  VERBALE *UTILIZZO DELLE DOMANDE **DOMANDE APERTE E CHIUSE **DOMANDE IPOTETICHE **DOMANDE MULTIPLE E TENDENZIOSE *PARAFRASI *RIASSUNTO *RIFORMULAZIONE – IL BRAINSTORMING – SIMULAZIONE PRATICA
PROCEDIMENTO DI MEDIAZIONE
– DOMANDA DI MEDIAZIONE *FORMA *CONTENUTO ED ALLEGATI *EFFETTI – NOMINA DEL MEDIATORE – COMUNICAZIONI ED ADESIONE *FORMA, CONTENUTI ED ALLEGATI – NON ADESIONE *FORMA ED EFFETTI
FASI DELLA MEDIAZIONE
FASE INTRODUTTIVA

PREPARAZIONE ALL’INCONTRO – PRESA DI CONTATTO E CONOSCENZA DELLE PARTI – PRESENTAZIONE DEL MEDIATORE – VERIFICA DEI POTERI DELLE PERSONE PRESENTI – INTRODUZIONE DELL’INCONTRO E DEFINIZIONE DELLE REGOLE *REGOLA DELLA PAROLA *REGOLA DELLA VOLONTARIETA’ *REGOLA DELLA RISERVATEZZA *REGOLA DELLA FACOLTA’ DEL MEDIATORE DI FARE INCONTRI RISERVATI – GESTIONE DEL TEMPO – SIMULAZIONE PRATICA

FASE ESPLORATIVA / NEGOZIALE

– PRIMA SESSIONE CONGIUNTA – INCONTRI RISERVATI (“caucus”) – TECNICHE DI GESTIONE DELLA MEDIAZIONE *TECNICA DELLA MEDIAZIONE FACILITATIVA *TECNICA DELLA MEDIAZIONE VALUTATIVA *TECNICHE DI GESTIONE DEL CONFLITTO – SIMULAZIONE PRATICA

FASE CONCLUSIVA

– ACCORDO * NATURA GIURIDICA DEL VERBALE DI CONCILIAZIONE * REDAZIONE ED ELEMENTI ESSENZIALI DEL VERBALE * EFFICACIA ED OPERATIVITA’ DELLE CLAUSOLE CONTRATTUALI INCLUSE NEL VERBALE – MANCATO ACCORDO *VALUTAZIONE SULL’OPPORTUNITA’ DI CONTINUARE CON ALTRA SESSIONE – PROPOSTA *ACCORDO PARZIALE *EFFETTI DELLA NON ACCETTAZIONE DELLA PROPOSTA – CHIUSURA DEL PROCEDIMENTO DI MEDIAZIONE – SIMULAZIONE PRATICA – OMOLOGAZIONE *CONDIZIONE *EFFETTI *EFFICACIA – SPESE *SISTEMA GIURIDICO APPLICABILE *AUMENTI *RIDUZIONI *CASI PARTICOLARI NULLITA’ DELLA MEDIAZIONE *RESPONSABILITA’ CIVILE E PENALE *RESPONSABILITA’ DELL’ORGANISMO *RESPONSABILITA’ DEL MEDIATORE –  VERIFICA CON DOMANDE APERTE ED A RISPOSTA MULTIPLA E CASO PRATICO